Ricerca scientifica

L’utilizzo dei peptidi timici “sintetici” a basso peso molecolare per contrastare la caduta dei capelli

I peptidi biologicamente attivi della ghiandola timica sono fortemente considerati in medicina, in primis per la loro caratteristica di rinforzare il sistema immunitario e stimolare la produzione di B-Linfociti e T- Linfociti in caso di malattia. Inoltre, come numerosi studi scientifici hanno dimostrato, i peptidi timici possono essere utilizzati con successo in differenti campi medici. Un nuovo studio pubblicato recentemente dalla rinomata rivista scientifica “Journal of Plastic Dermatology” conferma ancora una volta la valenza dell’utilizzo dei peptidi timici di stintesi a basso peso molecolare per contrastare la caduta dei capelli.

Ognuno di noi perde mediamente anche 100 capelli al giorno, ma quando non vi sono anomalie, le radici rimangono nel cuoio capelluto e i capelli ricrescono regolarmente. Solo quando la caduta è permanente, ovvero quando i capelli perduti non vengono rimpiazzati, siamo in presenta di un problema rilevante. Il Telogen effluvium (TE) e l’alopecia androgenetica (AGA) sono le cause principali della caduta dei capelli. AGA è fortemente diffusa sia negli uomini che nelle donne. Nel primo stadio si presenta con un assottigliamento dei capelli causato da sintomi infiammatori [1]. Il telogen effluvium cronico, invece, è un disordine che si presenta quasi prevalentemente nelle donne ed è causato da diversi fattori; presenta una caduta abbondante di oltre 100 capelli al giorno e può essere associato a uno stato infiammatorio cronico [2]. Le ricerche hanno dimostrato l’efficacia clinica in diversi casi [3-4] con l’utilizzo di peptidi timici sintetici sia in caso di AGA che di TE cronico.


Studi scientifici e risultati

L’obiettivo della ricerca è quello di testare l’efficacia e la compatibilità dei peptidi timici a basso peso molecolare (fattore GKL) nelle prime fasi di alopecia androgenetica (AGA) e telogen effluvium cronico (TE) per un periodo di sei mesi. Una lozione e uno shampoo a base di peptidi timici sintetici sono stati utilizzati in questa indagine (prodotto: Thymuskin® / Fa Klett-Loch GmbH). Lo studio è stato condotto su 364 soggetti (maschi e femmine) affetti da problemi di capelli e cuoio capelluto, più precisamente dal TE cronico e da AGA nelle prime fasi. Il primo gruppo comprendeva 70 soggetti di sesso maschile nelle prime fasi di AGA e il secondo gruppo comprendeva 57 soggetti maschi con TE cronico. Il terzo gruppo comprendeva 53 soggetti di sesso femminile nelle prime fasi di AGA e il quarto e ultimo gruppo comprendeva 184 soggetti di sesso femminile con TE cronico. Il piano di trattamento comprendeva l’applicazione della lozione ogni giorno e il lavaggio dei capelli con lo shampoo tre volte alla settimana per un periodo di 24 settimane. Un test di trazione e una valutazione dei sintomi (sebhorrea, eritemi e prurito) sono stati effettuati con tutti i soggetti del test. I medici hanno valutato la compatibilità e la tollerabilità cosmetica dopo 180 giorni di trattamento.


Risultati

Nei soggetti maschi affetti da AGA il pull test ha mostrato un miglioramento nel 94% dei casi, con un miglioramento medio dei sintomi del 89%. Tra i soggetti affetti da TE il miglioramento del pull test è stato nell’ordine del 98% con un miglioramento medio dei sintomi del 95%. Il 100% dei casi in tutti i gruppi ha riscontrato compatibilità positiva senza alcun effetto collaterale. Una positiva tollerabilità cosmetica è stata riscontrata nel 98% dei casi.


Conclusioni

L’obiettivo dello studio è stato quello di valutare l’efficacia e la compatibilità di un prodotto (in questo caso: Thymuskin®) a base di peptidi timici sincetici, sostanze naturali (caffeina, vitamina E, urtica dioca) e ingredienti cosmetici (pantenolo e proteine vegetali ) in due situazioni cliniche differenti: le prime fasi di AGA (alopecia androgenetica) e TE (telogen effluvium) cronico, che spesso si verificano insieme a sintomi infiammatori. Il prodotto utilizzato nello studio ha ottenuto buona reazione clinica con un rallentamento della perdita di capelli e la stimolazione della ricrescita. Il trattamento è stato anche in grado di migliorare i sintomi tipici che spesso accompagnano queste forme di caduta, come eritemi, prurito e seborrea.

Letteratura:
Barbareschi M, Arena N et al.: Multicentric study of the effects of topical lotion and shampoo containing synthetic thymus peptides on androgenetic alopecia and chronic telogen effluvium in women and men. Journal of Plastic Dermatology. 2013: Vol.9 (2),
[1] C. Bolduc, J. Shapiro: Management of androgenetic alopecia. Am. J. Clin. Dermat. 2000; 1(3):151-8
[2] Renner D, Schuster D, Heim ME: Experiences using the ‘‘thymu-skin’’ hair cure for the prevention of alopecia in cytostatic treatment. Onkologie (1986) 5:285–6
[3] Sawaya ME, Shapiro J: Alopecia – unapproved treatments or indications. Clin Dermatol (2000) 18:177–86
[4] Donne Dermatologhe Italia (DDI). Clinical Investigation of the effects of topical lotion and shampoo containing synthetic thymus peptides on androgenetic and chronic telogen effluvium in women. J Plastic Dermatol 2008; 4:199-205.